SITE TITLE

LOGO DIETI

Fisica Generale II


Titolo insegnamento in inglese :General physics II

Lingua: Italiano

Insegnamento: Fisica generale II

Anno di corso: III

CFU: 6

SSD: FIS/01

Ore di lezione: 48

Semestre: 2

Modulo: Nessuno

Codice: 00117

Obiettivi formativi:
Questo corso ha essenzialmente due obiettivi. Il primo è quello di dare agli studenti di informatica la possibilità di acquisire gli strumenti concettuali propri della fisica moderna. Il secondo è quello di guidare gli studenti verso il metodo scientifico con l'intento di aiutarli a sviluppare sia le capacità tecniche nella risoluzione dei problemi, che il loro spirito critico. La Meccanica Quantistica è particolarmente adatta per entrambi gli obiettivi. Se da un lato, infatti, essa è essenziale per la comprensione dei moderni dispositivi elettronici e del loro sviluppo tecnologico, una sua, sia pur qualitativa, comprensione, costringe ad una profonda revisione critica dei fondamenti della Meccanica Classica. Vedere come sia stato possibile costruire una nuova teoria che utilizza la vecchia per la sua stessa fondazione è altamente formativo.

Contenuti:
Il corso si divide essenzialmente in due parti. Nella prima viene presentata l'architettura concettuale della Meccanica Quantistica. Naturalmente, data la natura ed il tipo di formazione che uno studente di informatica può avere, è preferibile introdurre le idee seguendo il loro sviluppo storico, partendo quindi dalla radiazione di corpo nero (Planck) fino alla equazione di Schrödinger, passando attraverso il modello atomico di Bohr, le onde di materia di De Broglie ed il principio d'indeterminazione di Heisenberg. Durante il corso viene fatto un sforzo per limitare le complessità matematiche al minimo indispensabile; in ogni caso, a seconda delle esigenze, talvolta vengono organizzate delle lezioni di richiami e complementi di matematica. La seconda parte del corso è dedicata alla fisica dei solidi, con una particolare attenzione ai metalli ed ai semiconduttori. La teoria delle bande è presa come cardine intorno al quale si sviluppa la presentazione dei vari argomenti, cercando, quando possibile, di mantenere il contatto con le applicazioni tecnologiche. Durante le lezioni vengono date un gran numero di informazioni di carattere generale sui processi tecnologici connessi alla realizzazione dei dispositivi.

Propedeuticità: Fisica Generale I 

Modalità didattiche: Lezioni frontali.  Esercitazioni. 

Materiale didattico: Testo consigliato
M. Abate, C. de Fabritiis. Geometria analitica con elementi di algebra lineare. McGraw-Hill

Modalità di esame: 

L'esame si articola in prova

 

 

 

 

 

 

Solo orale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In caso di prova scritta i quesiti sono

 

 

 

 

 

 

 

 

Altro

Durante il corso, ad intervalli regolari, vengono assegnate dei problemi, generalmente abbastanza complessi, sui quali si richiede la presentazione di una relazione scritta, anche di gruppo, organizzata nella forma di un report (contesto generale, impostazione, metodo di soluzione, discussione). Il tempo assegnato è generalmente di una o due settimane, a seconda della complessità del problema, e talvolta vengono anche date delle indicazioni bibliografiche. Sui report viene espresso un giudizio sintetico che è parte integrante della valutazione finale.

Docente: Miele Gennaro